EMOZIONI E APPRENDIMENTO

EMOZIONI  E  APPRENDIMENTO

Le nostre emozioni colorano ogni aspetto della nostra vita, percorrendo in modo trasversale la sfera psichica, delle relazioni e degli affetti, della motivazione e della creatività, dell’intelligenza e della capacità di apprendere, del comportamento, degli interessi e le passioni, …

La nostra parte emotiva è il motore che fa procedere ogni nostro passo, che influenza ogni nostra scelta, che sostiene il nostro pensiero e il linguaggio, che ci permette di progredire o ci può rallentare e bloccare in alcuni momenti e talvolta anche a lungo, che connota il nostro modo di vedere ciò che ci accade e di attribuirvi significati positivi o negativi, che ci sostiene nel perseguire ciò che desideriamo e nei nostri progetti…

L’apprendimento non sfugge a questa influenza, anzi, è profondamente collegato alla dimensione emotiva e su questo tema trovate alcune riflessioni anche in un precedente articolo di questa sezione “L’intelligenza emotiva: una capacità preziosa da coltivare”, di cui sotto vi lascio il link.

Aspetti cognitivi e aspetti affettivi…

Tutti, probabilmente, ricordiamo qualche insegnante, maestra/o o professore/ssa, per il modo che aveva di trasmetterci il suo sapere, per lo stile con cui insegnava a noi ed alla classe. Se siamo stati fortunati abbiamo incontrato docenti appassionati, che amavano la loro materia e sono riusciti a farla piacere anche a noi, motivandoci a capirla ed a studiarla, lasciandoci un ricordo indelebile di piacere e di interesse, che, forse, ci ha spinto a scegliere il nostro successivo percorso di studi o anche la nostra professione. Dei veri formatori di cultura e di costruzione personale.

E tutti noi, forse, ricordiamo anche insegnanti meno appassionati, distratti, annoiati, che ci hanno passato informazioni in modo impersonale, freddo, nozionistico, non riuscendo ad incuriosirci (… ma ci avranno provato?…), a passare il vero significato di ciò che cercavano di insegnarci, a lasciare una traccia…   

Ricordando questo, forse abbiamo capito che le dimensioni del comportamento cognitivo e affettivo, così collegate tra loro, ci accompagnano in tutto l’arco della nostra vita e che impariamo più facilmente ciò che ci interessa e che ci dà qualche emozione, che ci incuriosisce e ci appassiona. Se poi abbiamo avuto al nostro fianco (o abbiamo ancora) formatori sensibili, vere guide intellettuali e, in qualche modo, anche spirituali, sappiamo di avere trovato un prezioso tesoro…

Non ha importanza l’ambito, perché tutto questo riguarda ogni situazione di apprendimento e di formazione: le varie materie di studio scolastico o universitario, ma anche lo sport, la musica, il teatro, la danza, la pittura, la scultura, la falegnameria o la meccanica, la spiritualità… ed ogni altro ambito in cui servano impegno e motivazione per progredire.

I bambini e le emozioni…

I bambini sono molto in contatto con le loro emozioni, anche se non sempre consapevolmente e un buon insegnante (allenatore, formatore…) sa che è fondamentale attraversare – con le parole e gli atteggiamenti, con gli esempi concreti e visivi, con gli stimoli anche di tutti i sensi e con l’attivazione dell’immaginazione – i loro territori emotivi, con rispetto, delicatezza, creatività e passione, per raggiungere le loro menti e trasmettere il piacere di imparare stimolando il loro interesse ed una vera partecipazione al proprio percorso di crescita personale.

Voi genitori, che siete le persone più vicine affettivamente ai vostri figli, avete una grandissima parte in questo percorso ed il vostro pensiero, il vostro modo di intendere l’avventura dello scoprire il mondo e dell’apprendere, sarà fondativo per aiutarli a cogliere in ogni aspetto della vita quotidiana spunti, idee, stimoli per riflettere sulla realtà che ci circonda. Il vostro stile nel sostenerli durante il loro percorso di studio, ha ed avrà una grandissima influenza sulla loro motivazione a comprendere ciò che stanno imparando, a scoprire le loro inclinazioni e passioni e sull’impegno nel coltivarle nel tempo.

Infine…

Questo è un tema trasversale, che può toccare varie aree della nostra vita e di cui, precedentemente, ho scritto in altri articoli. Vi lascio qualche link:

http://www.educazionequotidiana.it/quante-emozioni/lintelligenza-emotiva-capacita-preziosa-coltivare/(si apre in una nuova scheda)

http://www.educazionequotidiana.it/leducazione-non-ha-eta/il-metodo-feuerstein/(si apre in una nuova scheda)

http://www.educazionequotidiana.it/pedagogia-quotidiana-per-genitori/i-compiti-a-casa-come-gestirli-senza-stress/(si apre in una nuova scheda)

Potete rivedere anche altri articoli (nella sezione “Pedagogia quotidiana per genitori” ed in “Pedagogia in pillole”) legati al gioco e quelli dedicati ai cinque sensi … Emozioniamoci mentre apprendiamo e apprendiamo emozionandoci!

01 maggio 2019