3. Trovare l’accordo… Voi genitori siete d’accordo su come educare i figli?

3. Trovare  l’accordo… Voi genitori siete d’accordo su come educare i figli?

Come nella musica l’accordo è un elemento fondante per l’armonia melodica, così, nell’avventura genitoriale, l’accordo tra le idee, i sentimenti, le opinioni di mamma e papà sull’educazione dei figli, permette l’armonia nel costruire giorno per giorno il progetto educativo.

 Siete in accordo su ciò che riguarda i vostri figli?…

Come vi sentite voi, cari genitori, sotto questo aspetto? Avete trovato un’intesa su come far crescere il vostro o i vostri bambini? Sì? Del tutto? In parte? Oppure no? Per niente?

Questa semplice ma contemporaneamente complessa domanda che potete porvi, vi dà un primo basilare elemento di riflessione: già il chiedervi se c’è accordo tra voi su come educare i vostri figli è un passaggio necessario per capire come procedere. Innanzi tutto perché sottende una progettualità e non una improvvisazione su come comportarsi con i bambini. E, naturalmente, perché aiuta a procedere in modo omogeneo e, almeno in parte, organizzato.

 Se voi siete d’accordo i vostri figli si sentono più sicuri…

I figli sentono al di là delle parole se voi genitori siete o meno d’accordo su quanto li riguarda e hanno bisogno di avvertire nei fatti che le decisioni vengono prese insieme da mamma e papà, che è la coppia genitoriale che dirige “l’orchestra” familiare. Questo dà loro molta sicurezza ed evita anche, in buona parte, che, cogliendo la divergenza educativa, provino ad insistere con estenuanti lamentele per inseguire un capriccio o ottenere qualcosa da uno dei due…

Diversamente i bambini sentono un disagio, possono provare ansia perché non capiscono più chi dei due genitori ha ragione e sa decidere per il loro bene…

Se, dopo aver riflettuto sulla questione, ritenete di trovarvi in accordo siete in una situazione ottimale per far fronte ad ogni eventuale difficoltà e chiarirvi insieme ogni possibile dubbio.

Se non trovate l’accordo…

Se invece vi accorgete che troppo spesso non trovate l’accordo su ciò che ha a che fare con l’educazione dei figli, è arrivato il momento di rimediare: cercate di rivedere insieme le vostre idee su ogni aspetto che vi vede in disaccordo, per trovare un equilibrio tra le vostre posizioni.

Spesso la soluzione si trova nella classica “via di mezzo”, una specie di compromesso che avvicini le due diverse posizioni. Ma talvolta non basta o non è possibile trovarsi a metà strada e occorrerà fare un atto di grande intelligenza: uno dei due dovrà fare un passo indietro, accettando il parere dell’altro e accogliendolo per metterlo in pratica.

La priorità, quando si parla di bambini, non è mai, infatti, chi dei due genitori ha ragione o torto, ma cosa è meglio per i figli e questo e solo questo dovrebbe guidarvi come una bussola nell’orientarvi quando siete confusi.

Potete rileggere anche:

1- “Prima di tutto: L’amore per i figli e la loro sicurezza: si parte da qui”

2- “Saper  ascoltare… Un’arte che va ritrovata e coltivata”

 
9 novembre 2017